Italia colpita da 3.667.384 ransomware

Trend Micro presenta il report delle minacce del primo semestre 2016, nel nostro Paese scaricate anche 1.048.268 app maligne

Tags: ThreatRoundup, minacce, H12016, ransomware, italia, report

Trend Micro, leader globale nelle soluzioni di sicurezza informatica, aveva predetto che il 2016 sarebbe stato l’anno delle estorsioni online e così è stato finora. Questo è quello che emerge dal report sulle minacce informatiche che hanno colpito il primo semestre del 2016, dal titolo “Il regno dei ransomware”. Il documento rivela che i ransomware sono cresciuti del 172% e che le perdite causate dalle truffe business email compromise sono arrivate a 3 miliardi di dollari. Inoltre sono state registrate circa 500 vulnerabilità totali in diversi prodotti.

“I ransomware sono in grado di paralizzare le organizzazioni e i cyber criminali che guidano gli attacchi diventano ogni giorno più creativi”. Ha affermato Raimund Genes, chief technology officer Trend Micro. “Questo fenomeno ha dominato il panorama delle minacce nella prima metà del 2016 e ha causato perdite immense a organizzazioni di ogni settore. Le aziende devono adottare soluzioni di sicurezza su più livelli per combattere questi attacchi in maniera efficace”.

Ecco cosa è successo nel primo semestre 2016:


Il report online è disponibile all’interno del sito Trend Micro
Il report completo è disponibile all’interno del sito Trend Micro