Trend Micro: sicurezza integrata e compliance per le architetture ibride

Deep Security mantiene i dati al sicuro, a prescindere dalla piattaforma infrastrutturale

Tags: Deep Security, AWS, cloud

Gli esperti hanno stimato che la spesa per le infrastrutture cloud raggiungerà nel 2015 i 21 miliardi di dollari . Nel frattempo molte aziende stanno adottando un approccio ibrido, per sfruttare i benefici del cloud in combinazione con un’infrastruttura già esistente, o per abbracciare a pieno una strategia cloud. In questo contesto Trend Micro, leader globale nella sicurezza per il cloud, mette a disposizione soluzioni flessibili per supportare gli ambienti cloud, ibridi e on-premise, con maggior potenza e funzionalità e permettere alle aziende che utilizzano piattaforme, come ad esempio Amazon Web Services (AWS), di adempiere agli obblighi comuni di sicurezza.

“Una strategia ibrida aiuta le aziende a massimizzare gli investimenti precedentemente fatti sull’infrastruttura, nel momento in cui migrano con successo al cloud” ha affermato Mark Nunnikhoven, vice president, cloud research, Trend Micro. “Persino durante una migrazione totale c’è un momento di transizione nel quale le organizzazioni devono gestire gli asset IT in ambienti diversi. Una sicurezza capace di coprire questi aspetti è una componente critica nel mantenere i dati aziendali al sicuro rispettando i requisiti di compliance. In questi casi la nostra piattaforma Deep Security permette di perseguire una strategia ibrida con fiducia”.

Le architetture ibride sono supportate al meglio attraverso soluzioni integrate come Trend Micro Deep Security, capace di creare un ambiente continuo tra un’infrastruttura esistente e i deployment cloud. Prima classificata nella sicurezza cloud , Deep Security permette una sicurezza integrata e compliance nelle architetture ibride per proteggere i carichi di lavoro cloud, le applicazioni Web e i dati critici aziendali.

Trend Micro permette alle organizzazioni di operare in tutta sicurezza, sia on premise che nel cloud e di mantenere gli standard di compliance da un pannello di controllo centrale. Il sistema di prevenzione delle intrusioni, inoltre, permette al CISO di monitorare il traffico di rete, verificando che le informazioni scambiate nel cloud siano autentiche e protette. Deep Security permette quindi alle aziende di difendersi contro gli attacchi alle reti, scoprire attività sospettose e mantenere la compliance nel momento in cui si scalano le infrastrutture dinamiche per soddisfare le esigenze di business.