L’Italia si conferma la 3° nazione al mondo per invio di messaggi spam

Trend Micro presenta il report delle minacce informatiche che hanno colpito il primo trimestre 2015. Il nostro Paese è terzo anche per numero di attacchi ransomware subiti.

Tags: Q1Roundup, minacce, report, Italia

L’Italia si conferma terza al mondo per invio di messaggi spam. Questo è quanto rivela il report sulle minacce del primo trimestre di Trend Micro, leader globale nella sicurezza per il cloud. Il documento, dal titolo “Pubblicità dannose e minacce zero-day: il riemergere di minacce note mette a dura prova la fiducia”, rivela che l’Italia conquista una medaglia anche nella classifica delle nazioni più colpite dai ransomware e in particolare dalla temuta variante Cryptolocker.

In generale, nel primo trimestre 2015 Trend Micro ha bloccato più di 14 miliardi di minacce, registrando un aumento di 1,5 miliardi rispetto all’ultimo trimestre 2014. Questa prima parte dell’anno si è contraddistinta per la combinazione di nuove e vecchie minacce, come il proliferare di quelle rivolte ai sistemi PoS e il ritorno dei vecchi macro malware. Android si è confermato il sistema operativo più bersagliato, a oggi gli attacchi specifici a questa piattaforma hanno raggiunto i 5 milioni e le previsioni indicano che a fine anno saranno addirittura 8 milioni.

Cosa è successo in Italia nel primo trimestre 2015:


In generale:

 

Il report online è disponibile a questo link
Il report completo in pdf è disponibile a questo link