Trend Micro e HP siglano un accordo OEM strategico

HP TippingPoint integrato con Trend Micro Deep Discovery, per rilevare le violazioni e bloccare sul nascere gli attacchi mirati

Tags: HP, OEM, Deep Discovery, TippingPoint

Trend Micro, leader globale nella sicurezza per il cloud, annuncia di aver siglato un accordo OEM strategico con HP, con l’obiettivo di aiutare le imprese a combattere gli attacchi mirati e i malware personalizzati. La famiglia di soluzioni HP TippingPoint Advanced Threat Appliance (ATA) si avvarrà infatti delle capacità di Trend Micro Deep Discovery, per offrire ai clienti una soluzione unica e integrata capace di rilevare le minacce e neutralizzarle, prima che i dati aziendali critici vengano compromessi.

“Siamo onorati di essere stati scelti da HP, al termine di una rigorosa selezione che ha coinvolto le soluzioni leader nel rilevare le violazioni” Ha affermato Partha Panda, vice president of global channels and alliances, Trend Micro. “Questo accordo valida ulteriormente la qualità e l’efficacia della nostra soluzione. È una naturale estensione della nostra lunga partnership con HP e accelererà l’adozione delle capacità Trend Micro nella lotta alle minacce di nuova generazione. Da oggi i clienti HP possono rilevare, bloccare e ricostruire le dinamiche degli attacchi mirati con un’unica soluzione integrata”.

L’efficacia di Deep Discovery è riconosciuta da aziende di diversi settori in tutto il mondo. La soluzione è stata progettata per offrire la visibilità totale delle attività cyber criminali, per poter rilevare gli attacchi mirati, i malware, le comunicazioni C&C e le attività sospette che risultano invisibili ai prodotti standard di sicurezza.

Diversamente da altre soluzioni, Deep Discovery:


Le sandbox personalizzate sono la parte essenziale di una soluzione efficace per il rilevamento delle violazioni, perché permettono alle aziende di prevenire un’evasione basata su controlli di configurazione generici, identificando e valutando i malware su misura, per determinare se sono una minaccia.

In un recente test indipendente, svolto da NSS Labs e che ha coinvolto sei multinazionali che operano nella sicurezza, Trend Micro Deep Discovery ha ottenuto il punteggio più alto nel rilevamento delle violazioni (99,1%), con zero falsi positivi e i costi di proprietà più bassi del 25% rispetto alla media degli altri prodotti testati.

“Il panorama odierno delle minacce richiede alle aziende una strategia di sicurezza accurata e stratificata, che non si limiti a identificare le minacce, ma che si attivi per neutralizzarle e bloccarle”. Ha affermato Rob Greer, vice president and general manager, TippingPoint, Enterprise Security Products, HP. “Ora, grazie alla tecnologia Trend Micro Deep Discovery, HP TippingPoint può offrire un ulteriore livello di visibilità e intelligence che in combinazione con HP Intrusion Prevention System (IPS) and Next-Generation Firewall (NGFW), permette ai clienti di rilevare e neutralizzare un attacco mirato sin dal primo momento”.

HP TippingPoint Advanced Threat Appliance sarà disponibile a partire da inizio 2015.
Per ulteriori informazioni: www.hp.com/go/ata