Crescono gli attacchi mirati, soprattutto nei confronti delle PMI

Trend Micro presenta il Security Roundup Report per il Q2 2012

Tags: #SecurityRoundupReport #minacceinformatiche

Trend Micro presenta il Security Roundup Report per il secondo trimestre 2012, intitolato “It’s Big Business… and It’s Getting Personal”. Il report evidenzia come i cybercriminali stiano ri-focalizzando i propri sforzi, abbandonando le operazioni su vasta scala, a favore di attacchi diretti su obiettivi specifici.

In particolare, sono le piccole e medie imprese a rischiare maggiormente. Nella prima metà del 2012, infatti, Trend Micro ha bloccato oltre 142 milioni di minacce indirizzate a questa categoria.

Le tecniche maggiormente utilizzate dal cyber crime nell’ultimo periodo sono gli Automated Transfer System (ATS) e le Advanced Persistent Threat, che mettono in risalto una maggiore aggressività, personalizzazione e sofisticazione rispetto al passato.

“I piccoli imprenditori utilizzano per il loro lavoro una significativa quantità di dispositivi diversi e questo comporta un aumento delle vulnerabilità alle quali sono esposti” commenta Rik Ferguson, Director of Security Research and Communications di Trend Micro. “Nell'ultimo anno Trend Micro ha lavorato a stretto contatto con le autorità, con l'obiettivo di fermare le organizzazioni cybercriminali, le quali però hanno saputo ridefinire i propri metodi di attacco collaborando anche reciprocamente. La realtà, che tutti dobbiamo avere ben chiara, è che il cybercrimine sta vivendo un periodo di grande sviluppo”.

Il report completo è disponibile all’indirizzo: http://www.trendmicro.com/cloud-content/us/pdfs/security-intelligence/reports/rpt-its-big-business-and-its-getting-personal.pdf