Lotta alla criminalità informatica

Trend Micro combatte la criminalità informatica in collaborazione con le forze dell'ordine

La collaborazione per rendere il mondo più sicuro
per lo scambio di informazioni digitali

A causa della crescita della criminalità informatica in termini di gravità e persistenza, i fornitori di sicurezza e le forze dell'ordine stanno collaborando
in tutto il mondo per porvi fine. Contribuire alla lotta mediante la condivisione di informazioni sulle minacce, strategie di
indagine e risorse con partner privati e del settore pubblico è il nostro obiettivo.

Il partenariato con l'FBI e i principali fornitori di sicurezza

La collaborazione con l'FBI e altri fornitori di sicurezza è una parte fondamentale della strategia di Trend Micro per contribuire a sradicare la criminalità informatica. Negli ultimi anni, abbiamo contribuito a rimuovere le minacce che spaziano da malware a ransomware e altri attacchi pericolosi.

I successi includono il caso della botnet di DRIDEX e di SIMDA e rafforzano la nostra determinazione a continuare la lotta per ridurre più reti di crimine informatico e rendere Internet più sicuro per tutti.

La collaborazione con l'INTERPOL

Trend Micro ha collaborato con l'Interpol nel 2014, offrendo strumenti, formazione e risorse umane all'organizzazione. Il nostro team di informazioni sulle minacce
ha iniziato a mettere a disposizione dell'INTERPOL i propri analisti delle minacce, al fine di migliorare la condivisione delle informazioni tra i settori pubblico e privato e per
facilitare una migliore lotta alla criminalità informatica in tutto il mondo.


Inoltre, abbiamo anche fornito formazione e un ricercatore di sicurezza Trend Micro in loco presso Global Complex for Innovation dell'INTERPOL a Singapore. Il nostro
programma di formazione ha insegnato ai partecipanti le più recenti strategie e tecniche di criminalità informatica, affinché i paesi membri possano ampliare le proprie
capacità investigative. L'obiettivo finale è prevenire le attività di criminalità informatica.